Clownterapia e Covid19

Dall’8 marzo 2020 la nostra vita è cambiata, 1 metro di distanza gli uni dagli altri, niente strette di mano, niente passeggiate, corse, niente scuola e nemmeno lavoro per la maggior parte di noi, nemmeno più un sorriso, poiché le nostre bocche son ora coperte dalle mascherine.

La mascherina, “Dispositivo di protezione individuale”, utilizzato da noi piccoli clown solo per far visita ai pazienti oncologici, è diventata ora un elemento ordinario delle nostre giornate. Non si esce senza.

In realtà è anche limitata la possibilità di uscire, ci siamo ritrovati sui balconi a cantare e ballare tutti insieme, ad impastare, disegnare, leggere molto più del solito, per perdere tempo e per non farsi sopraffare dalla paura di questo nemico invisibile, che un pregio, forse due, li ha pure: la natura respira, e noi umani stiamo respirando un senso di unione, forse mai vissuto prima!

Anche il mondo del volontariato ha dovuto adeguarsi a questo nuovo mondo di vivere e, se le associazioni facenti capo alla Protezione Civile sono in prima linea, noi abbiamo dovuto pensare ad un modo per continuare a regalare sorrisi agli altri, perché, potrà sembrare una frase scontata, ma il sorriso, il buon umore aiuta il nostro sistema immunitario a funzionare meglio, e non lo diciamo noi, ma la scienza!

E così abbiamo dovuto trasferire le nostre uscite sulle piattaforme web, si proprio noi che ogni volta lottiamo contro la tecnologia che raffredda i rapporti, preferendo l’incrociarsi degli occhi, degli sguardi, stiamo diventando sempre più bravi nell’utilizzo di web e app di vario genere, per creare video, storielle, dirette o semplicemente cercando di regalar sorrisi, a chi ci segue, cantando e ballando su facebook, instagram, tiktok e youtube.

Per star vicini, soprattutto ai nonni e ai loro nipotini, abbiamo pensato anche di intrufolarci nelle loro feste di compleanno, si, avete capito bene! Tramite una videochiamata ci presentiamo in casa del festeggiato, gli cantiamo tanti auguri e lui ci fa vedere la sua bellissima e buonissima torta!

È dura, non possiamo negarlo, sarà ancora più dura tornare alla normalità, ma apprezzeremo sicuramente di più gli abbracci, gli sguardi ed i sorrisi!

E così, mentre attendiamo di tornar alla normalità, continuiamo a star distanti ma vicini!

Pomodoro