Prima uscita con “Vivere a Colori”

26 Giugno 2017, dopo soli dieci giorni dalla nascita della nostra associazione di clown terapia “Il Treno del Sorriso”, arriva da Modugno una telefonata dai nostri cugini di famiglia clown “Vivere a Colori”, con la quale ci invitavano a condividere un pomeriggio presso il Parco della Vittoria a Bari. Obiettivo: far vivere momenti di serenità e spensieratezza a bambini e ragazzi di diversa età, che stavano vivendo un disagio sociale.

Non potevamo che essere fieri di quell’invito, per alcuni di noi significava la prima scesa in campo nel mondo della clown terapia.

Puffetta (io), Nonno Michele, Ricciolo, Sapientina, Striscetta e Pennichella, dopo aver preparato il nostro bagaglio clown, fieri di poter indossare per la prima volta il Naso Rosso e il nostro camice tutto colorato e decorato, siamo partiti da Trani per la nostra prima “missione sorriso”. Giunti a destinazione, il tempo di salutare gli amici clown, di cambiarci e subito pronti per entrare in azione.

Il cuore mi batteva forte,  temevo potessero sentirlo anche chi mi era accanto, un mix di emozioni, ansia, paura, gioia, timore di non riuscire ad essere in grado di poter affrontare determinate situazioni … poi i primi incontri, gli sguardi, l’andare incontro, un’attrazione naturale spontanea, le presentazioni, la diffidenza – soprattutto da parte dei più grandi – le prese in giro, il voler screditare quello che stavamo facendo, poi il primo approccio di fiducia, lo sciogliersi per ritrovarsi subito dopo a ballare, cantare, giocare tutti assieme.

Pomeriggio fantastico, indimenticabile, prima esperienza più che positiva, un rientro a casa con un arricchimento del nostro bagaglio clown non di oggetti, ma di gioia e dolore nel cuore, perché anche questa è la vita. Il nostro Treno ha così effettuato il suo viaggio inaugurale, propedeutico a tanti altri a venire.

                                                                                                           Puffetta